Websites

Lady Gagarin

Reduce da un burrascoso passato splinderiano, emigra su WordPress per sfuggire all’horror vacui da cancellazione coatta di blog. Qui scopre con immenso dolore che le è stato rubato il nickname; deciderà quindi di rimuovere ogni traccia del suo precedente ego virtuale, camuffandosi abilmente dietro questa simpatica e scanzonata identità. Proseguirà orgogliosa la tradizione di aprire un blog, decorarlo in modo molto figo e kubrickiano e financo arricchirlo con ogni genere di optional, per non scriverci praticamente un cazzo.