Saimon

Assenteista fin dalla notte dei tempi che furono. Eoni fa mi sono svegliato da un sogno e da allora vivo sospeso tra illusione e realtà, in un precario equilibrio tra galassie e mondi sommersi. Viaggio nello spazio più profondo, tra dimensioni in cui spesso mi confondo e dove mi sento a casa. Attendo quell'istante in cui il tempo avrà la sua meritata fine, lì in quell'istante scolpito nella roccia avrà inizio il viaggio più importante. 

Quello che mi porterà in un luogo remoto della galassia, a confrontarmi con i pilastri eterni, costudi silenziosi del passaggio tra i mondi dove al di là c'è un posto e un pianeta che è la mia dimora!

E il mistero che avvolge il mio spirito irrequieto avrà tutte le risposte, e le domande non avranno più necessità di esistere, troveranno la pace eterna alle porte della congiunzione di tutte le energie universali.

Il mio nome verrà svelato, e il mio viaggio sarà giunto alla sua conclusione.